I cristalli di ghiaccio presenti sulla superficie di un prodotto possono indicare che si è verificata un’interruzione nella catena del freddo oppure che il prodotto è stato conservato in una cella nella quale non avviene ventilazione (ad esempio, nel frigorifero di casa).

I cristalli di ghiaccio si possono formare anche quando un prodotto viene congelato, anziché surgelato: il raffreddamento, infatti, si raggiunge in tempi più lunghi e questo fa sì che si creino dei cristalli negli spazi intracellulari.