Il primo brevetto relativo ad un metodo di congelazione rapida del pesce, mediante immersione in una salamoia a bassa temperatura, si fa risalire al 1842, in Inghilterra. Con l’avvento delle prime macchine frigorifere, verso la fine dell’800, inizia a svilupparsi la vera e propria conservazione industriale degli alimenti, ma è solo negli anni Venti, grazie all’americano Clarence Birdseye, che viene messo a punto il primo procedimento industriale di surgelazione. I prodotti surgelati entrano nelle case degli americani a partire dagli anni Trenta, mentre in Europa approdano soltanto nel secondo dopoguerra; in Italia, i surgelati iniziano, invece, a diffondersi dagli anni Sessanta.