Il cavedano è un pesce d’acqua dolce che appartiene alla famiglia dei Ciprinidi dell’ordine dei Cypriniformes. Lo si trova molto spesso nei laghi e fiumi del nostro paese.

Morfologicamente presenta corpo allungato e robusto, affusolato. E’ di colore argento e ha delle tonalità che variano a seconda dell’habitat in cui cresce. Le pinne sono bruno-giallastre, tranne quelle del ventre e la pinna anale che è di colore rossastro.
Rispetto alle dimensione del pesce cavedano diciamo che può raggiungere una lunghezza massima di 60 cm e un peso di 3,5 kg. Generalmente però nelle nostre acque si trovano pesci cavedano di lunghezze più modeste.

Queste specie si nutrono di pesci stessi, in quanto seguono una dieta onnivora.

La riproduzione avviene in tarda primavera, in zone vicine alla riva e caratterizzate da fondi di ghiaia: le uova, gialle e molto piccole (0,7 mm) sono deposte su massi e tronchi sommersi, oppure sul fondo ghiaioso, e si schiudono entro una settimana.

I cavedani sono pesci dalle carni molto buone, ma ricche di lische. Sono pesci difficili da catturare, però, in quanto sono particolarmente diffidenti e questo crea nei pescatori una voglia quasi di sfida nel catturarli.