Baccalà alla cappuccina

archiviata in

Grattate via la pelle del baccalà, diliscatelo e tagliatelo a pezzi; asciugatelo e fatelo passare nella farina. Sbucciate le cipolle tagliatele a fettine e fatele soffriggere con il burro ed un filo d'olio. aggiungete il baccalà e rosolatelo con poca acqua per una decina di minuti. Unitevi quindi l'alloro, l'uva, i pinoli e le acciughe sminuzzate. Salate, pepate e spolverizzate il tutto con un po' di cannella e noce moscata. Abbassate la fiamma, coprite a filo con il brodo e unite il pangrattato. Fate restringere a recipiente coperto finché il liquido di cottura avrà assunto una certa cremosità. Mettete la pirofila in forno a 220 °C e lasciatela cuocere per altri 15 minuti, bagnando di tanto in tanto con il liquido di cottura. Per far rimanere il liquido consistente e vellutato si consiglia di aggiungere del brodo. Togliete la pietanza dalla pirofila e servite in tavola.

Lo Chef consiglia...