Baccalà con cipolline

archiviata in

Dopo aver ammollato lo stoccafisso come vi consigliamo di solito (a questo link potete trovare tutte le indicazioni -> http://www.ideapesce.it/news/quanto-devo-tenere-in-ammollo-lo-stoccafisso.html) scolatelo, asciugatelo per bene con l'aiuto della carta da cucina e infarinatelo. Prendete una casseruola e scaldate 4 cucchiai di olio. Unite il baccalà e fatelo rosolare da ambe le parti fino a quando sarà dorato. Prendete le cipolline e in un'altra pentola fatele saltare velocemente al fine di asciugarle dal loro liquido di conservazione. Fate un trito di cipolla e aglio e saltate il tutto nella padella delle cipolline con una spruzzata di prezzemolo. Aggiungete la polpa di pomodoro e l'alloro. Mescolate tutto con cura e portate a cottura le cipolline stando attenti che non ti attacchino alla pentola. Potete aiutarvi con il brodo in questa fase. Poco prima di finire la cottura aggiungete il baccalà e lasciatelo insaporire nel sughetto per 5/10 minuti senza mescolare con troppa forza. Aggiustate di sale e pepe.

Lo Chef consiglia...

Servite il piatto accompagnandolo con patate o polenta mordiba.