Baccalà di Natale

archiviata in

Lasciare lo stoccafisso a pezzi in ammollo per tre giorni cambiando acqua due volte al giorno. In una teglia larga far scaldare 300 grammi di olio e aggiungere la cipolla tritata. Far soffriggere per qualche minuti e poi spruzzate di vino bianco. Dopo averlo fatto evaporare, aggiungere anche un mestolo d'acqua e lasciar appassire ancora la cipolla, poi unire anche il trito di sedano e il prezzemolo. Lasciate cuocere per circa 15 minuti, bagnando con un altro mestolo d’acqua. Mentre l'intingolo ritira, procedete ad infarinare il baccalà tagliato in tranci di circa 7 cm. Mettete poi il baccalà nella teglia insieme al sugo di cipolla e sedano, girandoli spesso per evitare che attacchino al fondo. Quando il baccalà sarà dorato aggiungete le noci precedentemente lessate e aggiungete ancora un po' di acqua, salate e pepate. Lasciate cuocere a fuoco basso per circa un'ora e dieci minuti prima che la cottura sia completata aggiungete anche le castagne lessate e l’uva passa precedentemente messa a mollo in acqua tiepida. Completate la cottura e servite ancora caldo.

Lo Chef consiglia...

Con le castagne potete preparare anche una vellutata da servire come base per completare il piatto.