Cozze in salsa di aneto e rana pescatrice al vapore

archiviata in

Prendete la rana pescatrice e dividetela a metà per il lungo, così da ottenere due filetti. Da ciascun filetto ricavate dei medaglioni dello spessore di circa 3 cm e legate ogni medaglione con un pezzo di spago affinché questo mantenga la forma durante la cottura. Procuratevi una pentola per la cottura a vapore, riempitela d’acqua e portatela a bollore: versate all’interno i medaglioni di rana pescatrice e chiudete la pentola con un coperchio. Lasciate cuocere il tutto per circa 5-6 minuti. Nel frattempo, in un’altra padella, versate un filo d’olio e fate rosolare uno spicchio d’aglio, da eliminare non appena sarà ben dorato. Disponete nella padella le Cozze Rivamar, precedentemente lasciate scongelare per una notte in frigorifero. Dopo aver bagnato le cozze con mezzo bicchiere di vino bianco fate cuocere per circa dieci minuti coprendo il tutto con un coperchio: non appena le valve saranno completamente aperte potrete spegnere il fuoco. Versate in un barattolo 2 cucchiai di succo di limone, 2-3 ciuffetti di aneto lavato e spezzettato, un pizzico di sale e del pepe. Chiudete quindi il barattolo e agitate il tutto con forza, per amalgamare bene tra loro gli ingredienti. A questo punto scolate i medaglioni di rana pescatrice dall’acqua bollente e uniteli alle cozze: aggiungete poi un po’ di salsina appena ottenuta e fate saltare delicatamente la rana pescatrice insieme alle cozze. Versate in un piatto il resto della salsa di aneto e succo di limone e disponetevi sopra le cozze e i medaglioni di rana pescatrice. Ed ecco che le vostre cozze in salsa di aneto e rana pescatrice al vapore sono pronte per essere gustate.

Lo Chef consiglia...

Se siete amanti dei sapori speziati, aggiungete del peperoncino o qualche spezia che amate particolarmente: la ricetta assumerà un tocco ancor più aromatico.