Ravioli di Patate e Vongole

archiviata in

In una terrina unite la farina, un pizzico di sale e aggiungete le uova. Iniziate a sbattere energicamente il composto con le fruste finché non otterrete un impasto liscio ed omogeneo. Dopodiché copritelo con un panno e lasciatelo riposare per almeno mezzora.

Nel frattempo riscaldate il forno a 200°, prendete le patate ancora con la buccia e avvolgetele nella carta di alluminio. Disponetetele in modo ordinato sulla teglia e infornate lasciandole cucinare per 40 minuti.

Prendete poi le Vongole Veraci Rivamar, fatte precedentemente scongelare in frigorifero per una notte, e mettetele in una padella antiaderente con un filo d’olio e le erbette. Mettete un coperchio e lasciatele cucinare per qualche minuto fino a che non si saranno aperte completamente. Poi apritele e filtratene il liquido di cottura.

Terminata la cottura delle patate, tritate del basilico, schiacciate le patate eliminando la buccia e amalgamate tutto insieme. Riprendete la pasta e massaggiatela con un po’ di farina, poi stendetela in un foglio sottile aiutandovi con la sfogliatrice. Tagliate dei quadrati di circa 4 cm e al centro riponete un paio di cucchiaini del composto di basilico e patate. Con un altro quadratino di sfoglia ricopritelo e fate pressione ai lati con l’aiuto di una forchetta.

Fate bollire una pentola di acqua salata e poi mettete a cuocere i ravioli un paio di minuti avendo cura di lasciarli al dente; terminate poi la cottura in una padella antiaderente con le vongole e i pomodorini e, se vi avanza, un’altra foglia di basilico. Lasciate cucinare per altri 5 minuti il tutto a fuoco lento e poi servite.

Lo Chef consiglia...

Per rendere ancora più appetitoso il ripieno oltre alle patate e il basilico potete aggiungere pinoli, aglio e peperoncino così da dare ancora più sapore al vostro piatto.