Vellutata di cozze e riso nero

archiviata in

Dopo averle lasciate scongelare una notte in frigo, mettete a cuocere le cozze Rivamar in una casseruola assieme al vino bianco e 200ml di acqua e lasciate stufare il tutto per 5 minuti.

Nel frattempo mettete a cuocere il riso in acqua bollente non salata per una ventina di minuti, il tempo può variare a seconda del riso scelto. Finché il riso si cucina mondate il porro e, dopo averlo tagliato a rondelle, appassitelo in una casseruola con due cucchiai di olio di oliva.

Una volta pronte le cozze, toglietele dal fuoco e tenete da parte il fondo di cottura che vi servirà successivamente nella preparazione della vellutata. Sgocciolatele in una ciotola ed eliminate le valve senza mollusco o le conchiglie rimaste chiuse.

Prendete la panna e versatela in un pentolino, poi amalgamatevi il burro, la farina e il porro. Portate il composto a bollore mescolando costantemente, aggiungete quindi l’acqua di cottura che avevate tenuto da parte e amalgamate con la frusta il tutto fino a che non otterrete una salsa liscia e densa che sarà la vostra vellutata.

Scolate il riso e tostatelo in una padella a fuoco alto per un paio di minuti senza aggiungere salse o pepe. Prendete un piatto fondo e versate un una bella cucchiaiata della vostra vellutata poi aggiungetevi un pugnetto di riso tostato e versate il tutto caldo, meglio se accompagnato da un paio di fette di pane tostate.

Lo Chef consiglia...

Aggiungete della curcuma in polvere all’acqua di cottura delle cozze per ottenere un piatto ancora più saporito!