Baccalà fritto alla romana

Livello

Media difficoltà

Tempo di cottura

30 minuti

Il baccalà fritto alla romana è un secondo piatto squisito. Esistono diverse varianti della ricetta, oggi vi proponiamo questa versione sfiziosa!

Filettate il baccalà, vi consigliamo di tagliare filetti larghi due dita e lunghi 8-10 cm.

Per la preparazione della pastella: amalgamate la farina, precedentemente setacciata, con una noce di burro fuso, un paio di cucchiai d’acqua tiepida, un pizzico di sale e il lievito di birra cercando di ottenere una pastella consistente e senza grumi. Se il tutto è troppo denso aggiungete un po’ d’acqua.

Lasciate riposare l’impasto per almeno 30 minuti in una terrina avendo l’accortezza di coprirla con uno straccio.

Dopo aver asciugato i filetti di baccalà immergeteli nella pastella e friggeteli in abbondante olio bollente.

Infine, scolate i filetti e passateli sulla carta assorbente, quindi servite in tavola il baccalà fritto alla romana ancora caldo.

Ingredienti
  • 600 g di Baccalà ammollato
  • 100 g di farina
  • 5 g di lievito di birra
  • Burro q.b.
  • Olio di semi di girasole q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
Porzioni

4