Baccalà alla trasteverina - Rivamar
Livello

Facile

Tempo di cottura

20 minuti

Il baccalà alla trasteverina è un secondo piatto buonissimo, tipico della tradizione romana, leggero e salutare.

Prendete lo Stoccafisso Rivamar già ammollato, poi lavatelo e asciugatelo tamponandolo bene con della carta assorbente. Tagliatelo a pezzi, passatelo nella farina e poi friggetelo in una padella con l’olio extravergine d’oliva. Quando sarà ben dorato e croccante, scolatelo e mettetelo da parte al caldo.

Aggiungete due cucchiai di olio d’oliva nella stessa padella e fatevi soffriggere uno spicchio d’aglio, che in seguito vi consigliamo di rimuovere. Nel frattempo tagliate a fette la cipolla e aggiungetela in padella, salate e fate appassire a fiamma bassa con il coperchio. Unite poi l’uvetta, i capperi e i pinoli. Spegnete il fuoco e aggiungete l’acciuga.

Prendete una teglia da forno e disponetevi sul fondo il soffritto, poi sistemate anche i pezzi di stoccafisso. Infornate a 220° per 5 minuti. Togliete dal forno, aggiungete il prezzemolo tritato e spruzzate il succo di limone.

Servite subito caldo il vostro squisito baccalà alla trasteverina.

Ingredienti
  • 800 g di Stoccafisso Rivamar già ammollato
  • 200 g di farina
  • 2 cipolle
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 acciuga spinata
  • 1 pugno di capperi
  • 1 pugno di pinoli
  • 1 pugno di uvetta
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 1 limone
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
Porzioni

4

Prepara questo piatto con il nostro "Stoccafisso"