Baccalà fritto alla romana

archiviata in

Filettare il baccalà, si consiglia di tagliare filetti larghi due dita e lunghi 8-10 cm. Per la preparazione della pastella: amalgamare la farina, precedentemente setacciata, con una noce di burro fuso, un paio di cucchiai d’acqua tiepida, un pizzico di sale e il lievito di birra cercando di ottenere una pastella consistente e senza grumi. Se il tutto è troppo denso aggiungere un po’ d’acqua. Lasciare riposare l'impasto per almeno 30 minuti in una terrina avendo l’accortezza di coprirla con uno straccio. Dopo aver asciugato i filetti di Baccalà immergerli nella pastella e friggerli in abbondante olio bollente. Infine, scolare i filetti e passarli sulla carta assorbente quindi servirli ancora caldi.

Lo Chef consiglia...