Baccalà alla cappuccina

Livello

Media difficoltà

Tempo di cottura

50 minuti

Il baccalà alla cappuccina è un secondo piatto delizioso, la preparazione richiede un po’ di tempo ma il risultato ne varrà la pena!

Grattate via la pelle del Baccalà Mantecato Rivamar, diliscatelo e tagliatelo a pezzi, asciugatelo e fatelo passare nella farina.

Sbucciate le cipolle, tagliatele a fettine e fatele soffriggere con il burro e due cucchiai di olio extravergine d’oliva. Aggiungete il baccalà e rosolatelo con poca acqua per una decina di minuti.

Unitevi quindi l’alloro, l’uva sultanina, i pinoli e i filetti di acciughe sminuzzati. Salate, pepate e spolverizzate il tutto con un po’ di cannella e noce moscata.

Abbassate la fiamma, coprite a filo con il brodo e unite il pangrattato. Fate restringere a recipiente coperto finché il liquido di cottura avrà assunto una certa cremosità.

Mettete la pirofila in forno a 220 °C e lasciate cuocere per altri 15 minuti, bagnando di tanto in tanto con il liquido di cottura. Per far rimanere il liquido consistente e vellutato consigliamo di aggiungere del brodo.

Togliete la pietanza dalla pirofila e servite in tavola il baccalà alla cappuccina.

Ingredienti
  • 800 g di Baccalà Mantecato Rivamar già ammollato
  • 40 g di burro
  • 10 g di pinoli
  • 6 filetti di acciughe sott’olio
  • 2 cipolle
  • 2 foglie di alloro
  • 40 g di pangrattato
  • 40 g di farina 00
  • Cannella q.b.
  • Noce moscata q.b.
  • Brodo vegetale q.b.
  • 15 g di uva sultanina
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe q.b.
Porzioni

4

Prepara questo piatto con il nostro "Baccalà Mantecato"