La lista del pesce di gennaio - Rivamar

La lista del pesce di gennaio

Un nuovo anno è cominciato e in questo periodo forse abbiamo mangiato un po’ troppo! Se ci sentiamo appesantiti e non abbiamo idea di cosa cucinare per stare leggeri, il pesce è sempre la soluzione più sana, ci basterà solamente ridurre un po’ le porzioni per sentirci meglio. Il digiuno non è una buona alternativa perché non fa bene al nostro metabolismo, ma una bella passeggiata all’aria aperta, dopo mangiato, ci può aiutare!

Vediamo la lista del pesce fresco da consumare nel mese di gennaio:

  • alice
  • calamaro
  • cefalo
  • cernia
  • dentice
  • lampuga
  • mazzancolla
  • mormora
  • nasello
  • pagello
  • polpo
  • pannocchia
  • pesce di San Pietro
  • rana pescatrice
  • ricciola
  • rombo chiodato
  • sarago
  • sardina
  • scorfano
  • seppia
  • sgombro
  • sogliola
  • spigola
  • triglia

Ed ecco alcune semplici e sane ricette a base di pesce di stagione per stare leggeri:

Insalata calda di polpo e patate
ingredienti per 4 persone:

  • 1 Kg di polpo
  • 1 Kg di patate
  • 1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • Prezzemolo tritato q.b.
  • Sale q.b.

Cuocete il polpo in una pentola di acqua salata e quando è cotto scolatelo e lasciatelo raffreddare. Lavate le patate e poi mettetele a lessare in una pentola d’acqua con la buccia. Quando sono cotte scolatele e lasciatele raffreddare, poi sbucciatele. Tagliate a pezzetti il polpo e le patate a cubetti. Prima di servire in tavola, immergete il polpo e le patate dentro una pentola di acqua bollente leggermente salata, poi scolate e metteteli in un’insalatiera e condite con olio d’oliva, prezzemolo tritato e sale. Mescolate tutto e servite.

Dentice e alici al radicchio
ingredienti per 4 persone:

Lasciate a scongelare in frigorifero per una notte i Filetti e Tronchetti di Alici Rivamar. Lavate e pulite il radicchio. Prendete una padella, fate soffriggere due spicchi d’aglio con l’olio extravergine d’oliva e poi aggiungete i filetti di alici, mescolate sempre fino a ridurre le alici in poltiglia. Rivestite una teglia di carta da forno, versate un filo d’olio e disponete i filetti di dentice, un pizzico di sale e ricoprite con il radicchio. Versate la salsa alle alici sopra il radicchio, aggiungete mezzo bicchiere di acqua e poi ricoprite con della carta di alluminio. Infornate a 200° per 10 minuti. Appena è cotto servite in tavola.

Calamari ripieni e zucca
ingredienti per 4 persone:

  • 800 g di calamari
  • 200 g di pangrattato
  • 2 spicchi d’aglio
  • 80 g di Parmigiano Reggiano
  • 1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • 300 g di zucca
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • Scorza di 1 limone
  • Prezzemolo q.b.
  • 1 rametto di rosmarino
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Pulite i calamari eliminando la parte interna e i tentacoli, ma lasciandoli interi. Tritate l’aglio e il prezzemolo e poi metteteli in una ciotola con il pangrattato, il Parmigiano Reggiano, la scorza grattugiata di un limone, 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva e un po’ di sale. Mettete il ripieno all’interno dei calamari, quindi rivestite una teglia di carta da forno e sistemateli. Disponete anche i tentacoli dei calamari e ricoprite tutto con il resto della panatura e un giro di olio d’oliva. Infornate a 190° per 20 minuti. Nel frattempo pulite la zucca, eliminate semi e filamenti, poi tagliatela a pezzetti. In una padella fate soffriggere uno spicchio d’aglio con l’olio extravergine d’oliva, mettete a cuocere la zucca e un rametto di rosmarino per 5 minuti, poi sfumate con il vino bianco, chiudete con il coperchio e lasciate cuocere per altri 5 minuti. A fine cottura salate e pepate. Sfornate i calamari, impiattate e servite subito in tavola i calamari ripieni e la zucca.

Le verdure fresche da abbinare ai nostri piatti sono: bietole, broccoli, carciofi, carote, cardi, cavolfiori, cavoli, cavolini di Bruxelles, catalogna, cicoria, cime di rapa, cipolle, finocchi, invidia, lattuga, legumi secchi (ceci, fagioli, lenticchie), patate, porri, radicchio rosso, rape, sedano, spinaci, topinambur, verza e zucca.

La frutta da portare in tavola a gennaio è: arance, avocado, bergamotto, cachi, cedri, clementine, kiwi, limoni, mandarancio, mandarino, mela, melagrana, pera e pompelmo.

Dopo le feste, provate a ridurre le porzioni di cibo, anche di metà se vi sentite troppo appesantiti, e soprattutto, concedervi sempre una passeggiata di mezz’ora ogni giorno, o fate un’attività fisica che vi piace: l’esercizio fisico contribuisce notevolmente a migliorare la nostra salute.

Notizie da Rivamar