Menù di pesce per San Valentino - Rivamar

Menù di pesce per San Valentino

Mancano pochi giorni alla festa dedicata agli innamorati, avete già pensato a cosa cucinare per la cena di “San Valentino”? Se avete deciso di rimanere a casa, ma volete rendere comunque speciale la serata preparando delle ricette a base di pesce, non vi resta che dare un’occhiata al menù che abbiamo pensato per l’occasione, da preparare come sempre con il pesce fresco di stagione.

I nostri mari a febbraio ci offrono una vasta quantità di specie di pesce, vediamo quali sono:

  • Alice
  • Calamaro
  • Cannocchia
  • Cefalo
  • Cernia
  • Lampuga
  • Mazzancolla
  • Nasello
  • Occhiata
  • Ombrina
  • Pagello fragolino
  • Palamita
  • Rana pescatrice
  • Pesce di San Pietro
  • Polpo
  • Ricciola
  • Rombo
  • Rombo chiodato
  • Sarago
  • Sardina
  • Scorfano
  • Seppia
  • Sgombro
  • Spigola
  • Sogliola
  • Totano
  • Triglia
  • Vongola verace

Nei nostri mari, in questo periodo, abbondano soprattutto le alici. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, basterebbe mangiare un’alice al giorno per assumere la quantità di Omega 3 di cui il nostro organismo ha bisogno. Non possiamo quindi non inserire nel menù una ricetta facile e gustosa con le alici.

Menù a base di pesce per 2 persone:

Antipasto: Alici ripiene al forno

  • 300 g di Filetti e Tronchetti di Alici Rivamar
  • 200 g di mollica di pane
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 50 g di Grana Padano grattugiato
  • 50 pangrattato
  • 3 uova
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 limone
  • Sale q.b.

Lasciate a scongelare in frigorifero per una notte i Filetti di Alici Rivamar. Prendete i filetti di alici e apriteli a libro, poi asciugateli tamponandoli con della carta assorbente. Prendete una ciotola e rompete due uova, aggiungete il pangrattato e passate le alici nell’uovo da entrambi i lati. Prendete una teglia, rivestitela di carta da forno e disponete i filetti di alici impanati. In un’altra ciotola, mettete la mollica di pane, versate il latte e mescolate bene fino a formare un composto omogeneo, poi aggiungete un uovo, il formaggio grattugiato, l’aglio e il prezzemolo tritati e un pizzico di sale, mescolate tutto. Mettete il composto sopra i filetti di alici, poi prendete gli altri filetti, immergeteli nell’uovo e pangrattato, e ricoprite le alici con sopra l’uovo. Infornate a 180° per 30 minuti. Appena sono cotte servitele in tavola.

Primo piatto: Spaghetti con triglie e cavolini di Bruxelles

  • 80 g di Filetti di Triglia Rivamar
  • 200 g di spaghetti
  • 200 g di cavolini di Bruxelles
  • 1 spicchi d’aglio
  • 1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 1 limone
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Tritate l’aglio e poi fatelo soffriggere in una padella con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e il pangrattato. Pulite e tagliate a pezzetti i cavolini di Bruxelles, poi prendete un’altra padella, versate l’olio extravergine d’oliva e mettete a cuocere i cavolini nell’olio. Spremete il limone e versatelo sopra i cavolini, aggiungete sale e pepe, mezzo bicchiere di acqua calda e fateli cuocere per 10 minuti. Spezzettate i filetti di triglia e poi metteteli nella padella con i cavolini, lasciate sul fuoco ancora per 5 minuti. Mettete a cuocere gli spaghetti in una pentola di acqua salata e scolateli quando sono leggermente al dente, quindi metteteli direttamente nella padella con i cavolini, aggiungete anche il pangrattato, accendete la fiamma e fate saltare il tutto per 2 minuti. Servite subito in tavola.

Secondo piatto: Ricciola al forno con patate

  • 200 g di pesce ricciola
  • 500 g di patate
  • 2 spicchi d’aglio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 1/2 limone
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 rametto di rosmarino
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Sbucciate le patate e tagliatele a fette sottili, disponetele sul fondo di una teglia ricoperta di carta da forno. Tagliate a pezzettini uno spicchio d’aglio e cospargetelo sopra le pagate, condite con sale, pepe e olio extravergine d’oliva. Infornate a 200° per 30 minuti. Fate pulire le ricciole al vostro pescivendolo, oppure fatelo voi incidendo il ventre per estrarre le interiora. Tritate uno spicchio d’aglio, il prezzemolo e il rosmarino, tagliate a fette il limone, quindi inseriteli all’interno delle ricciole. Togliete la teglia dal forno e posizionate le ricciole nella teglia sopra alle patate, condite ancora con dell’altro olio d’oliva e infornate il tutto a 180° per 30 minuti. Sfornate e servite in tavola.

Se avete tempo anche per preparare il dolce, potreste creare con le vostre mani una deliziosa torta al cioccolato a forma di cuore: sarà perfetta per concludere la vostra cena romantica con una dolcissima sorpresa.

Notizie da Rivamar