Il pesce fresco di novembre - Rivamar

Il pesce fresco di novembre

Con il mese di novembre la stagione fredda è ufficialmente iniziata, le temperature si stanno abbassando ogni giorno di più e le giornate sono sempre più corte. In questo periodo dell’anno, il nostro organismo è più vulnerabile alle infezioni e alle malattie influenzali, per questo necessita di cibi ricchi di sostanze in grado di rafforzare le difese immunitarie.

Un’assunzione varia ed equilibrata di verdura, frutta e pesce fresco di stagione, è una combinazione di vitamine indispensabili per combattere il freddo dell’inverno in modo naturale.

Il raffreddore durante l’inverno è sempre dietro l’angolo, ma il pesce è un alleato davvero prezioso e, in particolar modo il pesce azzurro, grazie alla ricca quantità di omega-3 che contiene, aiuta a ridurre l’infiammazione delle vie respiratorie. Gli omega-3 sono acidi grassi essenziali che il nostro organismo non è in grado di produrre da solo, per questo devono essere integrati con l’alimentazione. Gli esperti nutrizionisti, consigliano di mangiare il pesce azzurro almeno due volte alla settimana.

I pesci azzurri sono di colore blu tendente al verde sul dorso e argenteo sul ventre, sono ricchi di grassi buoni, Vitamine A e B, sali minerali e sono facilmente digeribili. Le proprietà benefiche del pesce azzurro svolgono una funzione preventiva verso alcuni tipi di tumore, come quelli del pancreas e del colon-retto, riducono il rischio di demenza senile, proteggono il sistema cardio-circolatorio e contrastano i meccanismi dell’invecchiamento cellulare.

Il pesce azzurro è di piccola o media taglia, tranne alcune eccezioni, è molto abbondante nel Mar Mediterraneo, viene pescato in grosse quantità ed è considerato un pesce “povero” perché ha un prezzo più basso rispetto ad altri tipi di pesci.

I pesci azzurri che hanno il più elevato contenuto di omega-3 sono la sardina, l’aringa, l’alice, lo sgombro e il salmone. Sul calendario della stagionalità, le specie di pesce azzurro di questo mese sono le alici e le sardine.

Ma vediamo la lista completa del pesce di stagione di novembre:

  • alice
  • sardina
  • vongola
  • triglia
  • canocchia
  • gambero rosa
  • calamaro
  • calamaretto
  • spigola
  • seppia
  • polpo
  • orata
  • nasello
  • cefalo
  • cernia
  • dentice
  • ombrina
  • rombo chiodato
  • gallinella
  • sogliola
  • mazzancolla
  • moscardino
  • occhiata
  • pagello

Oggi vi proponiamo due piatti di mare davvero sfiziosi e salutari, da preparare con il pesce azzurro di novembre e le verdure fresche di stagione.

Spaghetti con sardine e finocchi

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di spaghetti
  • 200 g di Filetti di Sardine Rivamar
  • 800 g di finocchi
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 1 limone
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Pulite e tagliate a fettine i finocchi. Spremete il succo di un limone e grattugiate la scorza. Fate soffriggere in una padella l’olio extravergine d’oliva e poi mettete a cuocere i finocchi per 5 minuti. Aggiungete i filetti di sardine, il succo e la scorza di limone, cuoceteli per 5 minuti. Mettete sul fuoco una pentola di acqua salata e quando bolle gettate dentro gli spaghetti, poi scolateli quando sono ancora al dente e versateli direttamente nella padella con i finocchi. Non buttate via l’acqua di cottura degli spaghetti, prendete un mestolo e versatelo in padella, aggiungete ancora dell’acqua se necessario, fate saltare il tutto per qualche minuto e poi servite in tavola.

Tortino di alici e carciofi

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di Filetti di Alici Rivamar
  • 5 carciofi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 200 ml di brodo vegetale
  • 1/2 limone
  • 1/2 bicchiere di pangrattato
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Pulite, tagliate i carciofi a fettine sottili e metteteli dentro ad una terrina. Spremente il succo di limone e versatelo nella terrina, poi aggiungete dell’acqua fino a ricoprire tutti i carciofi. In una padella capiente, fate soffriggere uno spicchio d’aglio con un filo di olio d’oliva, poi scolate i carciofi e metteteli nella padella. Versate il brodo vegetale caldo, salate, pepate e lasciate sul fuoco per circa 10 minuti, fino a quando il brodo non sarà abbastanza ristretto. A questo punto prendete i carciofi e disponeteli dentro ad una pirofila, posizionate sopra le alici aperte a libro, cospargete di pangrattato, prezzemolo e un filo di olio d’oliva. Infornate a 180° per 30 minuti. Appena pronto servite in tavola il vostro piatto caldo.

Ecco la lista delle verdure di stagione da abbinare al pesce di questo mese: cipolla, scalogno, carota, sedano, porro, fagiolo, patata, zucca, carciofo, broccolo, finocchio, rabarbaro, cavolfiore, cavoletto di Bruxelles, radicchio, cavolo nero, cicoria, rucola, lattuga, bietola, barbabietola, ravanello, funghi, rapa, cime di rapa, invidia, spinacio e topinambur.

Non dobbiamo poi dimenticare di assumere regolarmente la frutta fresca di stagione, soprattutto le arance, i mandarini, i mandaranci e i pompelmi che sono ricchi di Vitamina C e quindi indispensabili per combattere il freddo. Inoltre, sono di stagione e ricchi di nutrienti anche le castagne, i kiwi, le mele, le pere, l’uva, l’ananas, le melagrane e i cachi.

Notizie da Rivamar