Risotto con canocchie e radicchio

archiviata in

Mettete a bollire sul fuoco una pentola piena di acqua, quindi fatevi lessare le canocchie lasciate a scongelare in frigo per una notte intera. Pulite le canocchie e fatele rosolare per un paio di minuti in una padella con una noce di burro e uno spicchio di aglio. Sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco e completate la cottura. Mettete le carcasse nell'acqua in cui avevate fatto lessare le canocchie e fate bollire per otto minuti per ottenere il brodo con cui andrete a cuocere il riso. Tritate lo scalogno e fatelo imbiondire in una pentola insieme all'olio, quindi aggiungete il radicchio tagliato a listarelle. Salate e pepate. Aggiungete il riso e fatelo tostare per qualche istante, quindi iniziare la cottura del riso, aggiungendo a poco a poco il brodo di pesce. Quando il riso sarà a 3/4 di cottura aggiungete anche le canocchie. Finite di cuocere il riso, quindi fate mantecare con una noce di burro e prezzemolo tritato. Impiattate il riso adagiandovi sopra le canocchie e qualche listarella di radicchio crudo.

Lo Chef consiglia...

Siete in vena di sperimentare? Fate tostare il riso con un po' di vino rosso.