Stoccafisso in zimino con bietole

Livello

Media difficoltà

Tempo di cottura

180 minuti

Lo stoccafisso in zimino con bietole è un secondo piatto di pesce molto antico, ma da sempre piuttosto apprezzato.

Prendete un tegame in alluminio abbastanza largo, aggiungetevi un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e, dopo aver tritato il peperoncino, l’aglio, il sedano e la cipolla mettetele a rosolare qualche minuto. Aggiungete la carota tagliata a rondelle e spadellate il tutto; abbassate quindi la fiamma.

A questo punto prendete lo Stoccafisso Rivamar, spellatelo e tagliatelo a tocchetti, aggiungetelo al vostro tegame e fate insaporire qualche minuto bagnando con il vino rosso e sfumando.

Aggiungete ora i pomodori precedentemente pelati e schiacciati con una forchetta, salate e pepate e riponete il coperchio, abbassate la fiamma e lasciate cucinare per circa un’ora e mezza.

Trascorso il tempo di cottura, aggiungete la bietola tagliata a striscione e fate cucinare per circa 30 minuti ancora, aggiungendo un cucchiaio di brodo vegetale per mantenere morbido il tutto.

In circa due ore il vostro piatto sarà quindi pronto: lasciate restringere un tantino il sughetto e servite ben caldo il vostro stoccafisso in zimino con le bietole.

Ingredienti
  • 1 Stoccafisso Rivamar
  • 3 cucchiai di brodo vegetale
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 mazzo di bietole
  • 400 g di pomodori maturi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 sedano
  • 1 peperoncino
  • olio evo q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • sale e pepe q.b.
Porzioni

5

Prepara questo piatto con il nostro "Stoccafisso"
Altre ricette