Stoccafisso all'abruzzese - Rivamar

Stoccafisso all’abruzzese

Livello

Media difficoltà

Tempo di cottura

120 minuti

Lo stoccafisso all’abruzzese è un secondo piatto squisito. La preparazione è un po’ lunga ma la cottura a bassa temperatura renderà migliore il risultato.

In una padella fate rosolare l’aglio con un po’ di olio extravergine d’oliva, aggiungete i pomodori spezzettati e cuocete a fuoco lento per una decina di minuti, finché la salsa si sarà ridotta.

Nel frattempo tagliate lo Stoccafisso Rivamar a tranci di circa 5 cm ed eliminate le lische. Sbucciate e lavate la cipolla, affettatela e fatela dorare in un tegame con l’olio d’oliva rimasto; quindi unitevi il pesce e rosolatelo per circa 10 minuti. Terminata la cottura cospargete lo stoccafisso con il prezzemolo, il peperoncino ed un pizzico di noce moscata.

Aggiungete la salsa di pomodoro, il brodo riscaldato ed i funghi strizzati. Coprite il tegame e proseguite la cottura, a fuoco basso, per un’ora e mezza circa. Nell’attesa pelate le patate, tagliatele a spicchi ed unitele allo stoccafisso a metà cottura.

Aggiustate di sale e pepe, lasciate raffreddare il tutto per qualche minuto e servite in tavola il vostro stoccafisso all’abruzzese.

 

Lo chef consiglia
Alcune varianti suggeriscono di aggiungere al piatto una foglia di alloro.

Ingredienti
  • 800 g di Stoccafisso Rivamar già ammollato
  • 250 g di pomodori pelati
  • 3 dl di brodo vegetale
  • 250 g di patate
  • 30 g di funghi secchi già ammollati
  • Prezzemolo q.b.
  • 1/6 di peperoncino
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • Noce moscata q.b.
  • 1 dl di olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe q.b.
Porzioni

4

Prepara questo piatto con il nostro "Stoccafisso"
Altre ricette