fbpx

Stoccafisso Rivamar

La sua preparazione è un’arte. È come prendersi cura di qualcosa a cui ci si affeziona. Ci si dedica tempo e impegno ma il risultato finale non ha paragoni.

Pregiato merluzzo nordico, accuratamente selezionato ed essiccato proveniente dai mari norvegesi e più precisamente dalle isole Lofoten. Appena pescati i merluzzi vengono puliti e preparati per l’essicazione che, oggi come mille anni fa, avviene su appositi graticci di legno esposti al sole

  • Le origini del nome non sono certe, secondo alcuni deriva dal norvegese o dall’olandese antico, secondo altri dall’inglese.
  • Il termine baccalà viene spesso utilizzato come sinonimo di stoccafisso ma si tratta di due specie ittiche diverse.
  • Nel passato lo stoccafisso rappresentava la principale scorta di viveri a bordo delle navi.
  • Una volta pescato, il merluzzo viene lavorato ed essiccato in un arco di tempo che va da febbraio a giugno.
  • Il clima e le condizioni atmosferiche divengono di fondamentale importanza per il processo di essiccamento.
  • La velocità della lavorazione è fondamentale per determinarne la qualità dello stoccafisso.
  • I metodi di pesca più utilizzati sono quello a rete e quello all’amo.
  • Per ottenere un pesce di prima scelta sono indispensabili condizioni climatiche ottimali ed un perfetto trattamento durante i processi.
Lo stoccafisso è ricco di proteine, indispensabili per il benessere dell’uomo.
Contiene vitamina B che aiuta a prevenire molte malattie e gli Omega 3, preziosi acidi grassi polinsaturi che aiutano a controllare la pressione sanguigna e ostacolano l’accumulo di sostanze grasse nelle arterie, contribuendo ad abbassare il tasso del colesterolo nel sangue.
Sei interessato a
questo prodotto?
Come si prepara
IN PENTOLA

Prendere lo stocco e manipolarlo, cercando di piegarlo in entrambi i sensi: in questo modo si andrà a sfibrare ulteriormente il prodotto per una resa migliore e più uniforme. Poi immergetelo per 3 giorni in acqua molto fredda, cambiandola 2 volte al giorno. La giusta proporzione è di una parte di prodotto ogni cinque di acqua (es: 500g di pesce in 2,5 litri). Si consiglia nella prima giornata di aggiungere un cucchiaio di sale all'acqua in modo da facilitare l’idratazione del pesce per differenza osmotica. Nella prima fase è bene prestare attenzione all'ammollatura. Dopo 3/4 ore circa dalla bagnatura sarà utile aprire il ventre per verificare la consistenza della carne e rifilare eventuali parti scure o sedimenti. Per facilitare la bagnatura potete tagliare il pesce in tre pezzi.

Istruzioni per la conservazione domestica
mantenere in luogo fresco e asciutto.
Valori nutrizionali
Su 100g
ENERGIA kcal 313
kj 1327
Grassi 3.6g
- di cui saturi 1.8g
Carboidrati 0.0g
- di cui zuccheri 0.0g
Proteine 70.3g
Sale 1.2g
Zone di cattura

Scopri tutte le nostre ricette con "Stoccafisso"